Come usare i crediti nel negozio di alimentari

Cari iscritti,

ci fa piacere comunicarvi due notizie positive:

  1. è che il negozio di alimentari ad Altopascio funziona bene e, grazie alla sua solidità, nel circuito Affari Senza Soldi è possibile fare la spesa sia con “Carta Blu” sia con “Carta Oro” e “Carta Dipendenti”;
  2. proprio perché il negozio è l’unico -per il momento- nel circuito è bene attenersi ad alcune regole che gli permetteranno di continuare a crescere.

Il negozio accetta due tipi di pagamento: gli euro e i crediti. Di fatto, si tratta di due monete che seguono dinamiche diverse e opposte.

L’euro è scarso. E’ difficile incassarlo, porta sempre a tirare sul prezzo, ottenendo sconti e ribassi sia sulle vendite che sugli acquisti, ma è una moneta potente, ovvero spendibile in tutto il mondo.

Il credito è abbondante. Si genera con la voglia di lavorare di ciascuno di noi ed è garantito dal lavoro di ognuno di noi. E’ facile incassarlo e non porta mai a sconti o ribassi, ma è spendibile solo nel circuito Affari Senza Soldi.

Il negozio propone sempre sconti molto forti, per chi in tasca ha soltanto gli euro. Perché chi ha soltanto gli euro vede ogni giorno ridurre la quantità di soldi a disposizione a causa di una crisi, generata unicamente proprio dalla moneta che usano: l’euro, appunto.

Gli sconti non sono accessibili a chi ha i crediti, perché i crediti non mancano mai: il proprio lavoro viene retribuito per quello che vale e mai deprezzato come avviene con l’euro. Chi non ha i crediti è perché o non ha voglia di lavorare o perché il proprio lavoro non viene apprezzato dalla comunità di Affari Senza Soldi. Quindi, chi ha i crediti può permettersi di accedere ai prezzi normali, privi di sconti.

Lo sconto è per l’economia un vero e proprio killer e, infatti, in 8 anni di crisi economica i dipendenti hanno visto ridurre le proprie retribuzioni (e renderle più precarie) e gli imprenditori hanno visto ridurre i propri margini di guadagno. In sostanza, lo sconto sembra che ci dia un vantaggio immediato, ma in realtà uccide la nostra economia.

Inoltre, i crediti sono generati dal lavoro di ciascuno di noi e quindi sono spendibili da ciascuno di noi per se stesso o, al massimo, all’interno del proprio nucleo familiare.

Le “Carte Oro” o le “Carte Dipendenti” devono avere un’accortezza in più. Poiché la carne viene acquistata in euro, possono acquistare al massimo 50,00 crediti di carne alla settimana, che è comunque un buon quantitativo, sufficiente per sé o per la propria famiglia.

 

Attenzione: il negozio può crescere anche grazie a ciascuno di voi. Per migliorare queste regole, aiutate il negozio “Dai Contadini” a trovare nuovi fornitori in crediti. Segnalate qualsiasi azienda agricola o di allevamento possa essere interessata ad aderire al circuito Affari Senza Soldi. Per farlo, basta rispondere a questa email o lasciare un bigliettino col riferimento dell’azienda agricola in negozio.

 

Vi aspettiamo!

 

Dai Contadini

Via Cavour 187 Altopascio (LU)

Tel. 0583264353

Informazioni sull' Autore  ⁄ Alessio

No Comments