IL PAPA CONTRO L’USURA

papa francescoROMA. “Quando una famiglia non ha da mangiare perché deve pagare il mutuo agli usurai, no, quello non è cristiano, non è umano. L’usura è una piaga sociale che ferisce la dignità della persona umana”.

Queste sono le parole usate da Papa Francesco mercoledì 29 gennaio rivolgendosi alle fondazioni della Consulta Nazionale Antiusura guidate dall’arcivescovo di Bari.

Molti potrebbero pensare allo strozzino vecchio stile, ma Papa Francesco ha usato un termine chiaro: “mutuo”.

Il mutuo lo concede la banca e spesso lo concede a tasso da usura.

Ne abbiamo esperienza diretta con nostro sportello utenti bancari. Solo nel mese di gennaio abbiamo analizzato 34 pratiche, 29 delle quali erano a tasso usuraio.

Dopo l’intervento del Pontefice diventa ancora di più un dovere far analizzare i propri conti correnti, i propri mutui o anche i semplici finanziamenti.

Lo sportello “Utenti Bancari” di “Senza Soldi” inizia ad entrare nelle istituzioni, per ora nel Comune di Montecatini Terme e nel piccolo Comune di Chiesina Uzzanese, entrambi in Toscana in provincia di Pistoia.

Sabato 22 febbraio dalle 10:00 alle 12:00, poi sarà la volta di Chiesina Uzzanese e poi ogni quarto sabato del mese con lo stesso orario.

Sabato 8 marzo per la Festa della donna sarà inaugurato lo sportello al Comune di Montecatini Terme, che però sarà aperto tutti i lunedì dalle 14:00 alle 18:00.

Chiunque può portare là le proprie pratiche e l’analisi sarà completamente gratuita.

Se dovessero mancare alcuni documenti, gli avvocati di “Senza Soldi” si prestano a recuperarli presso la banca, sempre gratuitamente.

Per chi fosse fuori zona, può inviare un’email a info@affarisenzasoldi.it

Informazioni sull' Autore  ⁄ Alessio

No Comments